Inizio di fuoco

Ormai ci siamo, manca davvero poco all’inizio della stagione. Il calendario è da incubo: cinque delle prime sette partite saranno on the road. Come se non bastasse, Jared Jeffries, l’unica vera addizione di un certo peso del roster, sarà fuori per tutto il mese di novembre. Isiah Thomas rischia così di essere sulla graticola già tra due settimane. La stampa newyorkese masochisticamente ci spera, visto che non avendo nulla di che sparlare a fronte di un’onesta e vincente preseason, è riuscita addirittura ad  attaccarsi alle scarpe economiche di Stephon Marbury, colpevoli di avergli rovinato i piedi, tanto per gettare ulteriore discredico su The Coney Island Finest.

Detto del futuro, ed in attesa dei suoi sviluppi, vediamo cosa è emerso proprio dalle esibizioni giocate (quattro vittorie, due sconfitte). La coppia Marbury-Francis sembra funzionare discretamente. Restano delle incognite sull’aspetto difensivo, tanto più in assenza di Jeffries, ma in attacco si dividono onestamente gli spazi, spingendo il pallone
alla prima occasione utile, tanto che proprio Thomas non ha mai parlato di un playmaker vero e proprio, riferendosi con il termine “pushmen” quando parlava delle sue guardie. Marbury ha giocato spesso senza palla in mano, cercando uscite dai blocchi in situazioni di gioco a metà campo; Francis ha mostrato molta aggressività nel cercare il canestro, specialmente nell’ultima gara contro i Nets. Robinson e Crawford sono altresì capaci di spingere la spicchia, quindi sotto il punto di vista di trasformare i Knicks in una sorta di “Phoenix dell’Ovest”, pare che Zeke sia sulla buona strada. Nei finali di gara proprio JC rivestirà un ruolo molto importante, viste le sue doti di clutcher.

Il ruolo di ala piccola potrebbe soffrire, fino al ritorno di Jeffries, del medesimo problema riscontrato nell’era-Brown, in cui venne ricoperto da ben sette differenti giocatori, senza mai trovare una soluzione soddisfacente. Probabile la presenza di Richardson nello starting five, anche perchè l’ex-Sun è parso un altro giocatore rispetto alla scorsa, deludente stagione. Certo, non difende come JJ, ed infatti all’occorrenza potrebbe essere chiamata in causa l’elettricità del rookie Renaldo Balkman.

Channing Frye partirà da ala grande, ma David Lee si è mostrato più in forma nel precampionato. Se Thomas deciderà di correre a più non posso, proprio Lee sarà favorito, visto che Frye ed il suo morbido tiro in sospensione è più adatto ai pick-and-roll. In sostanza, due dimensioni di gioco interessanti a seconda delle situazioni tattiche che si presenteranno nel corso di ogni singola gara.

Nel ruolo di centro, ovviamente, Eddie Curry. In preaseason, solita altalena di prestazioni: grandi prove in attacco, pessimo in difesa ed a rimbalzo. Se riesce a rimanere in campo almeno 35-38 minuti senza problemi di falli, tutto a posto… sennò sono guai, visto che Jerome James è fermo ai box da inizio training camp. Per questo motivo è stato firmato Kelvin Cato, a cui si chiederanno 10-15 minuti di sostanza, tutta difesa e rimbalzi. Ovviamente anche Frye potrà giocare qualche minuto da centro.

Marc Berman, analyst del New York Post da cui ho estrapolato alcuni pensieri per questo pezzo, prevede un record finale da “39-43, no playoffs“. Un po’ pessimista, ma ci sta. Certo è che se l’inizio, con queste gare in trasferta, fosse negativo, risalire da lì con le fisiologiche polemiche che subito si incendieranno nella Grande Mela, non sarà facile.

Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Pagine

  • KNICKS ITALIA SU FACEBOOK

  • Seguimi su Twitter

  • Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: