Knicks-Celtics preview

Dopo 7 anni i Knicks tornano ad assaporare i playoffs, e noi con loro. L’abbinamento con i Boston Celtics è affasciante, riporta la mente a vecchie battaglie e storiche rivalità. Ad oggi dobbiamo però scendere a patti con la realtà, ossia una ricostruzione finalmente fatta con raziocinio ma ancora incompleta – e non potrebbe essere altrimenti – tanto da essere già contenti di “esserci”.

Tutto gioca a favore dei Celtici, esperienza, coaching, profondità. Su una cosa però ce la potremmo giocare: sul talento. Loro sono all’ultimo ballo, noi al debutto. Kevin Garnett e Ray Allen sono sulla via del tramonto, mentre Amar’e Stoudemire e Carmelo Anthony sono nel fiore della carriera. Chauncey Billups è in calo, Rajon Rondo in ascesa, Paul Pierce la solita certezza.

Proprio quest’ultimo ci ha punito più e più volte negli ultimi anni, anche quando le due squadre navigavano nelle parti basse della classifica. In un modo o nell’altro gli scontri diretti li portavano sempre a casa loro grazie alle giocate di Pierce. Noi non avevamo il go-to-guy per i finali, che fossero punto a punto o giocati in amministrazione controllata. Oggi abbiamo ‘Melo, il giocatore che in carriera è davanti a Kobe Bryant in quanto a tiri vincenti allo scadere o giù di lì.

In questi giorni non sono mancati gli attestati di stima, e direi finalmente, dopo troppe ingiustificate critiche per LA trade. I fatti, forse, hanno davvero iniziato a parlare. Tom Thibodeau, coach dei Bulls ed ex-assistente allenatore dei Celt’s: “L’abilità principale di una gara di playoffs è avere tiri migliori dalle tue tre Star rispetto a quelle degli avversari. Nei finali punto a punto, le tre Star dei Knicks, grazie al loro talento, avranno sicuramente la possibilità di prendersi tiri ad alta percentuale. Tra l’altro la loro difesa è molto migliorata. Saranno un DANGEROUS TEAM da incontrare”.

David Aldridge, ESPN, ha invece detto che siamo “costruiti per i playoffs”… ma non avevamo smembrato un roster perfetto per il nostro coach, indebolendoci? Il vantaggio per noi potrebbe essere proprio questo, ossia non sappiamo qual’è il nostro limite. Abbiamo chiuso la stagione in crescendo (mentre Boston in calando come non mai negli ultimi 3 anni), ‘Melo si è preso la squadra ed ora sembra quasi onnipotente. Il Billups di fine aprile/maggio lo conosciamo. Stat si è riposato. Ripeto, ancoriamoci al talento, lì siamo secondi a pochi, i nostri due top-scorer sono tra i primi cinque della pista offensivamente parlando.

Pochi commenti sui due coach, il curriculum di Doc Rivers parla da solo e delle mie idee su Mike D’Antoni ne è pieno questo blog. Speriamo di non vivere e morire con il tiro da fuori, anche se ovviamente le triple tentate e messe a segno saranno di fondamentale importanza, soprattutto per quello che riguarda Toney Douglas dalla panchina: il suo impatto può rivelarsi fondamentale.

Attenzione anche all’impatto di Shaq. Se dovessero giocare prevalentemente con due lunghi, vedremo se D’Antoni si adeguerà o se abbasserà il quintetto, condannandoci a rimbalzo e quindi a perdere nettamente la serie, dato che è palese come in post-season il controllo dei tabelloni è da sempre fondamentale.

Per approfondimenti tecnici vi rimando a questo indirizzo: http://nbaplaybook.com/2011/04/13/round-1-preview-boston-vs-new-york-%E2%80%93-defensive-breakdown/

Chiaramente Boston è strafavorita, il pronostico non può che essere 4-2 in loro favore, a fronte anche degli scontri diretti della stagione regolare, 3-0 per loro… Però non saremmo tifosi se un minimo non credessimo nell’impresa, così come non avrebbe senso per i giocatori scendere in campo con il pensiero di partire già battuti.

Articolo precedente
Lascia un commento

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Pagine

  • KNICKS ITALIA SU FACEBOOK

  • Seguimi su Twitter

  • Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: