Il terzo posto è già un miraggio?

Striscia vincente di quattro, striscia perdente – aperta – di tre: i Knicks non riescono a dare continuità ai risultati. Si vive come sempre sul talento, Carmelo Anthony porta a casa anche la gara con Phila, poi si infortuna a Memphis ed arrivano due sconfitte figlie non solo del calendario o della forza dell’avversario, ma pure dell’incapacità di servire un involuto Amar’e Stoudemire in “maniera dinamica”… e qui siamo a quella della volpe e dell’uva: ‘Melo si pesta i piedi con Stat; manca il primo ed il secondo prende le stesse ricezioni di ‘Melo, da fermo, “fai tu” e costruisci; ah no allora la colpa è di Tyson Chandler che gli occupa l’area. Troppo facile.

La gara di ieri sera con Orlando ha fatto un po’ tutti tornare alla realtà, insieme alla caduta all’ottavo posto della Eastern Conference. Nonostante un’enciclicopedica difesa di Tyson Chandler su Dwight Howard è arrivata la solita sconfitta. Credevo che il gap con i Magic, tanto per dire, fosse colmato. Niente di più falso. Sono bastati cinque minuti di zona chiamata da Stan Van Gundy perchè noi non ci capissimo più nulla, con l’inquietante culmine di una rimessa da fondo disegnata in un time out che finisce nelle mani di un avversario per non vedersi fischiata l’infrazione di 5 secondi.

Aspettiamo Baron Davis… e se non va? Qui rischiamo di andare ai Playoffs con l’ottavo-settimo record e farci eliminare in quattro, massimo cinque gare. Ripeto, speravo che su gente come i Magic avessimo colmato il gap, ma abbiamo visto come Stan Van Gundy c’ha spazzato via come una massaia che ramazza distrattamente il pavimento di casa mentre ascolta in sottofondo Pomeriggio Cinque. Tutto molto sconfortante.

E’ vero, quello che ho scritto in queste righe sono sempre le solite cose, ma purtroppo non se ne esce più, dopo una dozzina di gare cosa si fa, si apre il file-Stat? E’ inguardabile. Eh ma manca ‘sto play… in realtà secono me è un falso problema, almeno parlando di Stoudamire: è farlo coesistere con ‘Melo! Per quello visto finora può anche arrivare il fantomatico Steve Nash che cmq si troverebbe con entrambi da servire, 8 volte su 10 a difesa schierata: non è che se le spaziature sono queste Stat puoi servirlo tanto diversamente da ora.

Cosa vuol dire “ricezione dinamica” poi? Tutti i movimenti per farlo ricevere così non è che se li inventa il play, ma arrivano da una elaborazione di schemi. Per dire il play si sposta su un lato, blocco x Stat che si sposta verso il canestro e riceve (chiaramente ho buttato giù lì una cosa grossolana secondo logica, non sono pagato $6 milioni l’annoper queste cose). Ok tutto bello, ma questo benedetto schema bisogna crearlo dal pino, non il play sul momento! Cioè il play o lo raddoppia l’uomo di Stat, o come arriva questa “ricezione dinamica”? Perchè abbiamo già visto gli anni scorsi come vivere e morire di pick-and-roll sia limitativo.

Quello che intendo è che se torna Baron Davis (forse fine della prossima settimana, diciamo dal 26 gennaio in avanti) scordiamoci comunque un lavoro “da lavagnetta” per ottimizzare i nostri due fuoriclasse, anzi speriamo che il risveglio di Stat arrivi dai punti che farà grazie a come il play sposterà le difese in base alla paura che genera nelle difese stesse, non perchè si eseguono meglio degli schemi che cmq non verranno disegnati. Sarà al solito un “RUN RUN RUN” e se si perde “We’re not shooting the ball, because there’s no rhythm, there’s no rhyme or reason about anything” (tratto dalla conferenza stampa del dopo-Thunder, ma potrebbe tranquillamente essere un copia-incolla di quelle fatte negli ultimi tre anni e mezzo).

Articolo successivo
Lascia un commento

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Pagine

  • KNICKS ITALIA SU FACEBOOK

  • Seguimi su Twitter

  • Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: