Ma ti rendi conto?

Tempo fa, ancora prima della trade-‘Melo, è quello che il mammasantissima Flavio Tranquillo mi rispose ad una mia provocazione su Mike D’Antoni via Twitter: “MA TI RENDI CONTO?”.

Eh sì, mi rendo conto… ma non nel senso che intendeva lui per il suo “amichetto”. Questa notte abbiamo toccato forse il punto più basso della gestione di questo coach sopravvalutato perdendo contro un team che in trasferta non aveva ancora vinto, e questo al di là del (non) gioco espresso. Rimpiango addirittura i tempi in cui raddoppiavamo Dwight Howard con gente mezzo metro più bassa. Troverei SCANDALOSO che lunedì questo individuo IL CUI RECORD SENZA STEVE NASH a condurgli l’attacco PARLA CHIARO fosse ancora sulla nostra panchina. Ah è per i “eh ma i giocatori remano contro”: è QUATTRO ANNI che vedo ‘sta roba eh. Tra League Pass e link di dubbia provenienza sono finiti i tempi in cui tocca pendere dalle labbra dei mammasantissima di cui sopra, se solo si ha la voglia di farsi una critica con la propria testolina.

Impressioni sparse scritte durante la visione di questo scempio:

– 1Q: mamma mia che cesso di giocatore questo Anthony… senza saremmo stati sotto di 30! Infortunato, gioca tutti i primi 12′. Eh vabbeh come ampiamente previsto alla vigilia, a febbraio lo ricoveriamo in Florida. Ho capito ‘sti cazzo di switch anche lontani dalla palla: è una zona mascherata buahahah!

– 2Q: Douglas ormai è uno che sembra proprio non allenato. Sarò un disco rotto, ma non sa MAI cosa fare, ed una volta non era così. Qui invece di avere miglioramenti, i giovani peggiorano. Oh non devono diventare Jordan, ma neppure devono tendere ad uno di promozione su. Andate, se potete, al 36-35, con 7’ e spiccioli da giocare: qui c’è tutta l’essenza del d’antoni-system senza Nash. Cmq secondo quarto meglio del primo: sarà mica perchè in campo c’erano le second unit dei Bucks? ah ma allora la nostra panca non fa così schifo (x la serie “i falsi alibi dei d’antoniani”).

– Halftime: torneo di Angry Birds. Mi dicono abbia vinto Jeffries. ‘Melo fuori al primo turno.

– 3Q: causa torneo di cui sopra, usciamo come al solito dall’intervallo alla d’antoni. Jennings mette il ventello a 9′ sul cronometro, è come all’inizio Anthony vs tutti. Lo switch Fields-Tyson x 2 comodi di Bogut è semplicemente PATETICO: +8 Bucks. Confusione totale. Tyson e ‘Melo con due rientri difensivi impediscono lo svantaggio in doppia cifra… che puntualmente arriva poco dopo tra i boooh del pubblico. Senza qualche non-fischio casalingo saremmo a -15. Douglas in confusione. Slam-Dunk Contest di Jennings al Garden. La mia squadra al FantaNBA ringrazia. Siamo al “palla a ‘Melo già dalla rimessa e fai tu”. Maledetto Angry Birds e chi l’ha inventato.

– 4Q: no comment. Mi viene da vomitare. Forse neppure difficile da prevedere, se vogliamo, dal momento che tutti siti dediti al FantaNBA consigliavano per questa notte l’acquisto di Jennings…

Conclusioni: questa volta la scusa quale sarà? che siccome i Bucks erano 0-8 lontani dalle mura amiche, per la legge dei grandi numeri una in trasferta prima o poi dovevano vincerla?

Ultima cosa: togliete Shumpert a d’antoni l’anno prossimo, non bruciamo un altro giovane promettente (tra l’altro secondo in NBA per palle rubate, al momento).

Articolo successivo
Lascia un commento

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Pagine

  • KNICKS ITALIA SU FACEBOOK

  • Seguimi su Twitter

  • Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: