Crederci?

I Knicks non hanno ancora ammainato la bandiera bluarancio come invece il sottoscritto ha fatto da un bel po’. 10 vittorie nelle 13 gare giocate sotto la guida di Mike Woodson, 4-2 il record senza Amar’e Stoudemire e Jeremy Lin ma soprattutto ancora qualche piccolissima speranza di vincere l’Atlantic Division (i Celtics comunque pare l’abbiano ormai ipotecata). Prendiamo tutto quello che viene di buono, non fossilizziamoci invece sulle cose negative dal momento che non è più l’ora di farlo.

Settimana iniziata male, la scorsa, con la sconfitta ad Indianapolis in una partita dominata per tre quarti ed un ingresso nell’ultimo periodo sopra di 17 punti che non sono bastati. Molte le critiche piovute addosso alla squadra ma secondo me, per come siamo messi, stiamo già facendo troppo. Con Woodson stiamo finalmente performando il giusto, anzi viste le assenze stiamo addirittura sovraperformando. Quello che forse impressiona di più è lo scarto nelle vittorie, sempre fisso a più di QUINDICI PUNTI anche se si sono incontrate squadre avanti in classifica.

Ad Orlando si è ripetuta la stessa partita, +17 a 12 minuti dalla fine: questa volta però il finale è stato diverso ed è arrivata la vittoria. In giro si sono lette le solite cose: quando si perde, è sempre colpa della squadra, “hey visto d’antoni non c’entrava nulla”, mentre se si vince “eh ma i Magic hanno la lotta intestina tra Stan Van Gundy e Dwight Howard”. Io, per non sapere nè leggere nè scrivere, quando arrivano le vittorie non guardo in faccia a nessuno e me le porto volentieri a casa.

Addirittura Woodson (ripeto sempre, WOODSON, non Greg Popovich) sta provando a recuperare Toney Douglas con discreti risultati. Chiaramente non stiamo parlando di Russell Westbrook ma di un onesto panchinaro che nell’anno da rookie ha dimostrato di poterne anche mettere 15-20 dal pino, altrimenti se non è in giornata lo lasci lì, stop. Purtroppo si è perso nei successivi due anni, non sviluppato da quel genio di d’antoni. Contro i Magic 15 punti, 6 assists e 5 rimbalzi. Ritrovarlo sarebbe un buon upgrade come primo cambio di Baron Davis in assenza di Lin.

Inutile addentrarci in discorsi tattici: viste le assenze è chiaro che il gioco si concentra sulle ISO per Carmelo Anthony visto che è capace di cose come queste:

E’ in difesa che stiamo facendo la differenza. Tyson Chandler dovrebbe tranquillamente essere eletto difensore dell’anno, sia per come ha cambiato la difesa dei Knicks soltanto con la sua presenza pure nel nulla di d’antoni, sia per come la gioca singolarmente. Il premio andrà come sempre a Dwight Howard in nome delle politiche di marketing della Lega.

Concentriamoci invece su più concrete possibilità, ossia l’ottavo posto invece della vittoria dell’Atlantic. 11 partite nei prossimi 18 giorni, mercoledì si giocherà la gara forse decisiva contro i Bucks. Prima e dopo, 2 scontri con i Bulls, poi Celtics ed Heat. Quattro degli ultimi cinque match stagionali saranno in casa contro 3 squadre sotto il 50% (Nets, Cavis e Bobcats). Se si vince contro i Bucks si pareggia la serie di regular season, 2-2, quindi in caso di arrivo alla pari conterà la percentuale di vittorie contro le compagne di Division e, in caso di ulteriore parità, contro le squadre della Conference. Se Milwaukee dovesse vincere, i Knicks dovrebbero arrivare davanti per accedere ai Playoffs.

Domani si inizia su Sport Italia alle ore 19 italiane contro i Bulls, probabili i ritorni di Derrick Rose per loro e di Jared Jeffries per noi. GO NY GO!!!

Articolo precedente
Lascia un commento

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Pagine

  • KNICKS ITALIA SU FACEBOOK

  • Seguimi su Twitter

  • Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: