Gara-5: Heat 106, Knicks 94 – Bandiera Bianca

I Knicks alzano bandiera bianca e chiudono qui la stagione. Francamente era impossibile fare di più per come eravamo ridotti.

Con Mike Bibby titolare abbiamo pure giocato benino: peccato abbia un’autonomia di 15′ scarsi con comunque 3 passi in meno rispetto agli altri in campo. La differenza vista quando non c’era un vero play a portare palla è stata abissale, che sia stato Toney Douglas o JR Smith (per quest’ultimo una delle partite peggiori giocate con la casacca bluarancio). Con il passare dei minuti, l’esaurirsi delle forze e degli uomini “abili ed arruolati” sul pino di Mike Woodson, Miami ha potuto allungare a piacimento.

Neppure questa notte abbiamo visto Jeremy Lin in campo. La riabilitazione dall’operazione al menisco si credeva più corta, c’era hype intorno al suo ritorno almeno per gara-3 e non credo sia stata una mossa pubblicitaria, dal momento che il Garden sarà sempre sold-out nei Playoffs anche senza Linsanity. Piuttosto i calcoli che si possono supporre sono quelli di un rischio troppo grosso gettare nella mischia un giocatore reduce da un infortunio contro una delle squadre difensivamente più atletiche e forti sulla palla della Lega. O il calcolo di convenienza può averlo fatto il giocatore: tornare e non incidere avrebbe potuto abbassargli il valore di mercato.

Il risultato di 4-1 è comunque il medesimo con cui i Bulls dal miglior record NBA e senza infortuni hanno perso l’anno scorso contro gli Heat, quindi è stucchevole andare a cercare chissà quali mali oscuri in questo team fino alla controprova – leggi “un allenatore decente dal training camp” – ma per certi ragionamenti e pugnette mentali abbiamo un’intera estate davanti.

Articolo successivo
Lascia un commento

1 Commento

  1. Spiudy

     /  11 maggio 2012

    Ciao Sky, volevo chiederti una cosa…
    Ma tu come te lo spieghi che Lin non ha giocato manco un secondo di sti cazzo di PO?
    E’ davvero strano, questo è stato il suo anno, i Knicks avrebbero avuto bisogno di lui come il pane e il tipo non ha neppure provato a giocare un nanosecondo…
    A me puzza assai sta storia…
    Non è che l’infortunio è più grave del previsto o comunque Lin non riesce a recuperare e rischia di essere compromesso pure pro futuro?
    Grazie.

    Rispondi

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Pagine

  • KNICKS ITALIA SU FACEBOOK

  • Seguimi su Twitter

  • Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: