Le spaziature Chandler-Stoudemire nel finale contro gli Hawks

Una manciata di situazioni tattiche nel finale della gara contro gli Hawks, a cura di London Ray, direttamente dal FORUM:

Nei primi tre fotogrammi vediamo in campo sia Amar’e Stoudemire che Tyson Chandler, con palla a Carmelo Anthony. Come potete vedere non c’è il minimo spazio per fare qualcosa, se non un jumper dai 5 metri da fermo, con la difesa piazzata. Se ‘Melo prova ad entrare almeno due avversari sono pronti al raddoppio, e non ci sono possibilità per uno scarico, a meno che qualche avversario non impazzisca ed aiuti senza senso dal lato debole lasciando un esterno solo.
Siamo spaziati malissimo, ma d’altronde con Tyson e Amar’e in campo c’è poco da fare, non si può pensare di metterli sul lato debole, sul perimetro. La difesa aspetta dunque ‘Melo, e le uniche soluzioni sono jumper su jumper dai 5 metri senza possibilità di fare altro, con poche probabilità di andare seriamente a rimbalzo. Nella gara in questione i 42 punti del nostro numero 7 hanno salvato capra e cavoli, ma è l’eccezione che conferma la regola. Più di una volta, infatti, dalle situazioni in oggetto ha messo palla a terra provando la penetrazione, è arrivato il raddoppio ed è “uscito di prigione” mettendo lo step back, defilato. Più spesso, invece, arriva l’errore, la stoppata, magari il fallo non fischiato che lo fa innervosire ed intestardirsi nell’andare dentro 1 contro 3.
Tra l’altro si entra nell’azione dopo che Anthony ha lottato 8-10 secondi per prendere posizione in post alto con la difesa che aspetta e non si muove minimamente, fino ad arrivare appunto a dover prendere questo tiro da fermo a 5 metri a 4 secondi dallo scadere dei 24.

ATL_1 ATL_2 ATL_3

Quella sotto è invece l’azione decisiva con in campo tre tiratori ed il solo Stat come lungo: la difesa deve lasciare spazio perché ci sono tre che la possono mettere da fuori, e quindi o si penetra, o arriva il jumper o eventualmente lo scarico, quindi più opzioni. Nel caso specifico, Anthony va dentro in single coverage (nessuno dei suo compagni in campo può essere battezzato) batte Josh Smith ed arriva il canestro – più il fallo – che ci regala la vittoria.

ATL_4

Il punto è che non puoi lasciare fuori Chandler, ma con lui e Stoudemire non ci sono spazi. Probabilmente down the stretch e con il rientro di Rasheed Wallace allora si potrà pensare, se servono punti, di andare con questo e Stat, dato che in difesa non paghi troppo con Sheed centro, ed in attacco la sua presenza va comunque rispettata dagli avversari creando spaziature, oppure se devi gestire il vantaggio vai con Tyson e Wallace.

Le alternative a mio avviso non mancano ora che è rientrato Raymond Felton. Se è vero che Stat non giocherà più di 30 minuti da qui alla fine della carriera come pare essersi lasciato scappare coach Woodson, è presumibile un suo impiego fisso dalla panchina. Imprescindibile tornare ad usare in modo massivo il pick-and-roll tra Felton e Chandler che tanto bene aveva fatto ad inizio stagione, aggiungendoci quello tra Felton e Stat, a seconda di chi sarà in campo.

Stoudemire, rientrato da 12 partite, sta intanto dimostrando parecchio impegno nell’immergersi in questa sua nuova dimensione. Si sta applicando soprattutto nella fase difensiva, mentre in attacco sta tornando ad essere il vecchio Stat. 18, 20, 15, 15 e 17 i punti segnati nelle ultime cinque partite. Tra l’altro sta andando in lunetta più spesso di ‘Melo, a mio avviso anche per una questione che è più rispettato, da ala forte, dagli arbitri rispetto al compagno.

Nelle ultime sei gare il record dice 4-2, non male per la situazione di crisi in cui pareva fossimo caduti. Sta ora allo staff tecnico, con il rientro di tutto gli effettivi, massimizzare questo roster. Tanto bene avevamo fatto in emergenza, ora è d’obbligo fare altrettanto a ranghi completi.

Lascia un commento

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Pagine

  • KNICKS ITALIA SU FACEBOOK

  • Seguimi su Twitter

  • Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: