Gara-5: Celtics 92, Knicks 86 – Perso il vantaggio tecnico, ball don’t lie

Abbiamo perso il vantaggio tecnico nella serie, i Celtics l’hanno portata dove volevano loro, ball don’t lie. E’ questo il riassunto di Gara-5 ma non solo. Ora abbiamo solo da perderci, all’ennesima potenza.

tre_bosFatto salvo che certi discorsi andrebbero fatti dopo l’eventuale sconfitta in gara-7, mi verrebbe da dire che tutti i nodi sono venuti al pettine. Torno sempre lì, ma lo ritengo inevitabile: vigilia stagione NBA 2012/2013, Amar’e Stoudemire ed i suoi $20 milioni si chiamano fuori dai giochi. Sesto/settimo posto e massimo un turno di Playoffs superato, sentenzio. Abbiamo sovraperformato in regular season arrivando secondi, ma ora, se era “massimo secondo turno”, vuol dire che puoi tranquillamente uscire al primo. Rajon Rondo? Evidentemente chi rimane di Boston è più forte di chi rimane di New York, allenatore in primis. In una serie al meglio delle sette gare, passa sempre la più meritevole. Ball don’t lie.

La palla non gira, siamo ormai all’ISO pura, hero ball, Melo ball, chiamatela come volete, ma quando JR Smith e Carmelo Anthony attaccano da fermo, può anche essere che la palla non entri (ma va?), e la difesa di Boston gongola anche se entra, perchè non può entrare per sempre. Doc Rivers adatta, adegua, corregge. Mike Woodson subisce l’estro dei suoi frombolieri. Dal momente che Lebron James è a South Beach, si salvi chi può. Vivi e muori con i pregi ed i difetti dei due scorer di cui sopra. Jason Terry invece entra nella serie con un po’ di ritardo, ma in maniera decisiva. Paul Pierce è Paul Pierce, ancora, e di Kevin Garnett cosa vuoi dire dopo i 18 rimbalzi di stanotte (e Tyson Chandler non ci sta facendo una grande figura eh)? Chapeau.

Personalmente, per quello che ho scritto poco più in su, mi sento abbastanza fatalista. Sarà quel che sarà, senza rimpianti a luce – di nuovo – di quanto scrivevo alla vigilia. Mi affido al forum, dunque:

Ci sono entrati nella testa, ancora una volta. Tutti quei tiri sbagliati aperti sui 3 punti, la loro maggiore fisicità, la loro compostezza mentale, tutto questo ci ha mandato la testa a donne di facili costumi prima che ancora il gioco sul campo. Tutti quei tiri sbagliati erano frutto dell’ansia di non chiudere la serie, del nervosismo crescente, mentre loro con grande sicurezza nei loro mezzi, continuavano a difendere e macinare punti, anche dalla spazzatura della partita (c’è stato un momento in cui Pierce ha messo 2-3 canestri con mano in faccia da sturbo al 24esimo secondo o quasi). Però la differenza è tutta lì, sul piano mentale, non ho più fiducia in questa squadra, ne avevo di più quando sapevo che Sheed poteva rientrare, ora c’è il solo Kidd a livello di testa che credo possa farsi valere in spogliatoio su quelle fighette che sarebbero i nostri All-Star- Loro sotto 11-0 hanno mantenuto la calma e in un amen sono rientrati, noi fossimo stati al loro posto eravamo già morti.
Quindi o facciamo come Lebron l’anno scorso, che proprio in gara-6 al Garden ha deciso di smettere di farsi influenzare da fattori esterni e ha cominciato a giocare solo per se stesso e la sua squadra, oppure questa serie la perdiamo, fisso, perchè ora Boston non è più inferiore a noi, ha tutti i giocatori galvanizzati ed entrati in pieno nella serie. E, anche se passassimo, abbiamo perso tutta la self-confidence che avremmo ottenuto vincendo questa serie 4-0” – giokn90

Siamo superiori tecnicamente ma siamo nei Playoffs, dovevamo chiuderla a gara-4 dove loro erano morti, ora si sono esaltati, ci credono, sono esperti, smaliziati, erano sotto di brutto all’inizio ed hanno tenuto, un altro team mollava, loro non mollano, poi ora è rientrato nella serie Terry che ne ha giocate mille di gare così, i Celtics anche nelle prime tre (tolta la terza che abbiamo stradominato) hanno fatto il massimo, sono arrivati corti nell’ultimo periodo, in gara-1 erano anche sopra a fine terzo periodo, era una squadra allo sbando perché dava il massimo ma sapeva di essere comunque inferiore!

Stanotte KG 16+18+5 e 2 toppe, partitona, loro ci credono dopo stasera, e siccome hanno sempre dato il 101% e li abbiamo dovuti battere sempre noi, non si sono presentati mosci come agnelli da sacrificare, figurati adesso, sono convinti di passare. La squadra più forte tecnicamente non può allungare la serie quando può chiuderla, nei Playoffs è così, ora è tutta da giocare, per assurdo secondo me a Boston se siamo veri andiamo a vincere, se invece andiamo a gara-7 allora sono cavoli perché loro a quel punto hanno annullato tutto il divario tecnico che comunque era evidente e l’hanno rimessa a posto!

E come un pugile che lo stai picchiando sempre e basta un colpo per il KO, non glielo dai e quello di furbizia, esperienza, malizia lega tutto il tempo 2-3 round ritrova energia e alla fine da tutto convinto di averla scampata e la porta via (tipo Alì contro Foreman)” – London Ray

Tra l’altro c’è pure stata la pagliacciata di bardarsi di nero nel riscaldamento per fargli il funerale dopo le parole di fine gara-4, gran bella fugura. Nel post partita JR: “Volevamo fargli il funerale, invece ci hanno seppellito loro”. Candido, ma disarmante. I foschi presagi però li vedo più dalla scena qui sotto che non da un -20 a 5 minuti dalla fine:

A buon intenditor, poche parole.

Lascia un commento

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Pagine

  • KNICKS ITALIA SU FACEBOOK

  • Seguimi su Twitter

  • Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: