Gara-3: Pacers 82, Knicks 71 – Rimbalzi e palle perse, così non va

Indiana porta a casa gara-3 con la partita perfetta da post season, ossia dominando i tabelloni ed in difesa, come nella prima sfida di questa serie. Il problema numero uno è che se andiamo sotto a rimbalzo (53-40) e contemporaneamente abbiamo troppi turnovers, è impossibile provare a vincere. “I rimbalzi vincono gli Anelli“, dice Pat Riley, ed io non mi stancherò mai di ripeterlo, ed ero uno di quelli che a novembre veniva l’orticaria a vedere Melo da 4. Casualmente, infatti, in questi primi tre match ha sempre vinto chi ne ha presi di più. Aggiungiamoci che se segna solo Anthony – con JR Smith completamente fuori dalle partite, anche se stavolta è giustificato dalla febbre – diventa davvero dura. JR, Prigioni e Felton hanno messo insieme un 5/24 che si commenta da solo.

Pessimo inizio Knicks, 0/4 e un turnovers nei primi minuti, George Hill vede la madonna e trova nel quarto tre bombe. Per New York segna solo Melo e teniamo botta. Nel momento che Indiana non la mette più da fuori – una delle peggiori squadre NBA in questa statistica – rientriamo con un parziale di 11-2. JR malissimo, concentrazione zero, un fallo “clear path”. Proviamo anche il quintettone nel finale del primo quarto, comunque siamo a contatto, 18-15 Indiana.

Nel secondo quarto si rivede Amar’e Stoudemire. Knicks che si mettono a zona ma è davanti che le cose non vanno, non abbiamo alternative ad Anthony, siamo già a nove palle perse quando in gara-2 ne avevamo perse soltanto otto in tutta la partita. Soffriamo a rimbalzo, il parziale di offensivi dice 13-3 per i padroni di casa, andiamo sotto di 10, ma i liberi di Melo e molte sbavature nell’attacco dei Pacers ci permette di andare al riposo lungo sotto 33-36, un punteggio più da partita FIBA che non da NBA.

Alla ripresa delle ostilità Hill trova ancora una bomba, ma capisco pure Woodson in un certo senso: se dentro ci massacrano, proviamo a tenere nel pitturato e vediamo se loro sono così bravi a segnare da fuori dato che le statistiche dicono di di no. Felton è 0/5, inizia la “Melo Ball”, INEVITABILE questa volta, Chandler ha solo 4 rimbalzi all’attivo e va in panchina mentre Indiana scappa via. Si spegne pure Melo, piglia due falli, sono quattro ed esce pure lui. 58-44 Indiana, il +14 è l’Everest in una partita dal così basso punteggio. Quando meno te lo aspetti è JR a trovare qualche canestro dal cilindro e frenare l’emmoragia, ma è Stephenon a punirti con delle triple che ci tengono a distanza.

Nell’ultima frazione Indiana amministra, e quando controlli i tabelloni è facile farlo.

Kidd, Prigioni, Smith, K-Mart, Tyson, stasera Felton, tutti nulli o giù di lì, chiaramente impossibile regalare prestazioni di questo tipo in una semifinale di Conference e pensare di non essere sotto nella serie. Va detto che Indiana è sicuramente più squadra da post season rispetto a noi proprio per quello che scrivevo all’inizio sull’importanza dei rimbalzi, quindi o troviamo delle fiammate al tiro con Smith per costruire dei parziali con i quali compensare le second chance “regalate” a rimbalzo, oppure andremo a casa. Woodson aveva detto alla vigilia della serie che questa girerà sullo scontro Hibbert-Chandler, e per ora il match up è impietosamente a favore del primo (24+12 contro 9+5 stanotte).

Tant’è che ci ritroviamo di nuovo con le spalle al muro per gara-4: tornare a New York sotto 1-3 apparecchierebbe la serie per una chiusura 4-2 ad Indianapolis. Stanotte abbiamo concesso 82 punti ed il 35% dal campo in trasferta, non so quante altre volte ricapiterà, e se non sfrutti l’occasione…

Lascia un commento

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Pagine

  • KNICKS ITALIA SU FACEBOOK

  • Seguimi su Twitter

  • Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: