Un allenatore di nome Fish…er

Derek FisherL’attesa è finita, Derek Fisher è il nuovo allenatore dei New York Knicks. L’affare era ormai nell’aria: quando Steve Kerr è approdato ai Golden State Warriors è parso chiaro a tutti che il secondo obiettivo di Phil Jackson fosse Fisher, un altro suo ‘uomo’. E’ la storia di Coach Zen a parlare, in tutte le sue esperienze professionali si è sempre circondato di gente fidata, e questa volta non poteva essere altrimenti. C’è da insegnare ‘Il Triangolo’, e chi meglio di un suo ex giocatore con cui ha vinto cinque Titoli e diviso nove stagioni in NBA?

Personalmente sono tranquillo sulla scelta effettuata dal nostro Presidente. Ripeto, era ormai palese che si andasse su un esordiente ed ex giocatore di Jackson, occorreva solo limare i dettagli dopo il rifiuto di Kerr ed aver atteso l’uscita di scena dai Playoffs dei Thunder (PJ si è preso addirittura una ridicola multa per ‘tampering’ da parte dell’NBA per aver soltanto asserito che Fisher interessava alla sua Franchigia quando era ancora un giocatore di Oklahoma City). Jackson ha inoltre già fatto intendere qualche settimana fa che sarà presente agli allenamenti della squadra, cosa che rende di fatto Fisher il suo braccio armato – se così possiamo chiamarlo, anche se le malelingue hanno usato parole denigratorie.

L’idea che ho sul nuovo coach è di un uomo di personalità, capace in campo di prendersi l’ultimo tiro in una partita decisiva e fuori di guidare da presidente la National Basketball Players Association durante il lockout del 2011. Direi che come carisma non siamo messi poi tanto male. L’inesperienza non la vedo come un limite se a guardargli le spalle è un certo Phil Jackson. Non ci potrà mai essere quello stacco tra dirigenza e staff tecnico che esisteva fino a pochi mesi fa tra Mike Woodson e Steve Mills, roba che alle prime avversità il clima da ‘liberi tutti’ ha contagiato l’intero roster facendo precipitare immeditamente le cose, gettando via una stagione che poteva essere non così negativa come invece è risultata essere.

I termini del contratto non sono ancora stati resi noti, ma si parla di 5 anni per un totale di $25 milioni. Tantissimi per un coach esordiente, ma non essendo soldi miei e non pesando sul salary cap, mi frega il giusto, cioè zero.

Lascia un commento

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Pagine

  • KNICKS ITALIA SU FACEBOOK

  • Seguimi su Twitter

  • Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: