Free agency al via

Primo Luglio, ore 6:00 italiane: è finalmente iniziata la tanto attesa Free Agency 2014. I Knicks a questo punto hanno sotto contratto garantito 10 giocatori (a fianco i relativi salari):

-Amar’e Stoudemire $23,4 M
-Andrea Bargnani $11,5 M
-Jose Calderon $7.1 M
-J.R. Smith $5,9 M
-Samuel Dalembert $3,8 M (parzialmente garantito per $1,8 M)
-Wayne Ellington $2,6 M
-Iman Shumpert $2,6 M
-Pablo Prigioni $1,6 M
-Shane Larkin $1,6 M
-Tim Hardaway Jr. $1.2 M

In più ci sono i contratti non garantiti di Jeremy Tyler e Lamar Odom e le tre scelte ad Draft (Early, Antetokoumpo e Labeyrie) anche se, fatta eccezione per la 34, bisognerà vedere se gli altri due verranno parcheggiati in Europa o in D-League.

Da stanotte sono invece diventati Free Agent: Cole Aldrich, Carmelo Anthony, Shannon Brown, Kenyon Martin e Toure’ Murry. Per Brown e Martin l’avventura nella Grande Mela dovrebbe essere finita qui, invece per Aldrich e Murry si vedrà, ma c’è da considerare che ieri la dirigenza si è rifiutata di esercitare l’offerta di qualifica di $1 M nei confronti del secondo facendolo diventare un ‘unrestricted’ e considerando l’interesse di alcune squadre non sarà facile rivederlo con noi.

Per Melo il discorso è diverso e molto ampio anche se di quello che gira intorno al numero 7 si è parlato già troppo. L’ultima novità riguarderebbe il fatto che la moglie La La Vasquez preferirebbe che il marito rimanesse a New York. Nonostante questo rumor, oggi Anthony inizierà il suo giro di incontri con le varie dirigenze: si inizia dai Bulls per poi passare alle due del Texas, Houston e Dallas. Una fonte avrebbe però detto che i dirigenti di Chicago sono più pessimisti che ottimisti riguardo l’arrivo di Anthony.

I Knicks dal punto di vista del salario hanno $61.3 M di contratti e possono offrire contratti da $3.3M o al minimo salariale. Con la rifirma di Melo, non del tutto così scontata, vi invito ciò che è stato scritto dal proprietario di questo blog sia sul suo profilo Twitter che su Facebook, lo spazio per firmare altri giocatori di livello sarebbe nullo e si dovrà aspettare la prossima estate quando scadranno i contrattoni di Stat e Bargs. Se Melo però decidesse di non ritornare, i Knicks potrebbero offrire $5M ai free agents aumentando di $1.7 M l’offerta che potrebbero fare ora.

A proposito di giocatori liberi, i nomi associati per ora alla franchigia dello Zen sono stati quelli di Patty Mills e Pau Gasol (che però dovrebbe tagliarsi notevolmente lo stipendio) ma, come da tradizione, saranno molti i nomi accostati a New York soprattutto quest’anno grazie ai numerosi giocatori in cerca di squadre. Ovviamente non tarderò a twittarli dal nostro profilo @NYKnicksITA (l’unico che non ha niente da fare perchè non lavora) e a commentarli nel podcast insieme al mitico trio Alfredo-Andrea-Marcello.

Per concludere, tra 10 giorni inizierà la Summer League e il roster sta prendendo sempre più forma quindi vi invito a seguire gli aggiornamenti che vi twitteremo e a non perdere le nostre cronache live giusto per non perdere il gusto di farle. Primo appuntamento: 11 luglio contro i Mavs.

Matteo Borghetti (@HastatoMelo)

Lascia un commento

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Pagine

  • KNICKS ITALIA SU FACEBOOK

  • Seguimi su Twitter

  • Archivi

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: